L’immagine è la moderna stretta di mano. Il primo impatto con persone e aziende, oggi, è quasi esclusivamente visivo. Ed i più grandi marchi hanno costruito una fortuna attraverso un semplice baffo di colore, una “emme” con le curve giuste od un morso ad un frutto…

L’impatto tra la persona e l’immagine deve essere tale da trasmettere un messaggio chiaro, semplice, diretto: noi siamo quello che vedi. E se il tuo logo è innovativo, pulito e magari arricchito da un payoff efficace, questo è quello che recepirà chi guarda.

Ma fermarsi al logo non è possibile, un’azienda ha bisogno di arrivare al mercato con un’identità chiara,  attraverso una propria immagine coordinata. Ovvero, l’insieme di tutti gli strumenti grafici e comunicativi che definiscono il volto dell’azienda. Si parte dal logo per realizzare tutto il resto: carta intestata, biglietti da visita, brochure, volantini, abbigliamento aziendale, insegne. Tutto ciò che ruota intorno al tuo lavoro deve ricondurre all’azienda in modo inequivocabile, affinché questa sia, a sua volta, immediatamente riconoscibile.

Raggiungere questo obiettivo è difficile, per svariati motivi. Primo fra tutti la grande concorrenza. Il web è strapieno di loghi ed immagini ed il rischio è di creare qualcosa che richiami altro, divenire la brutta copia di qualcosa di già visto.

Un’altra difficoltà è la sintesi. Racchiudere il proprio messaggio in qualcosa di conciso, non solo dal punto di vista testuale, ma anche figurativo, è un’impresa che richiede esperienza, creatività e conoscenza in materia di mercato e comunicazione.

Ecco che allora rivolgersi a professionisti del settore è fondamentale. Se tali, sapranno ascoltare e confrontarsi con il Cliente per comprendere appieno la natura e l’essenza dell’attività che si vuole promuovere e realizzare l’immagine che meglio saprà comunicare tutto questo.